Aug 012012
 

Le fazioni della resistenza palestinese,i comitati popolari e i movimenti giovanili del campo profughi di Nahr el-Bared in Libano hanno organizzato un festival popolare per celebrare la cancellazione del “sistema dei permessi” per entrare nel campo, che era in vigore dal termine degli scontri nel campo nel 2007. Il compagno Marwan Abdel-Al, membro dell’Uffcio Politico del Fronte Popolare di Liberazione della Palestina e leader del suo ramo in esilio, ha tenuto un discorso all’evento per congratularsi con il popolo palestinese per le loro conquiste in Nahr el Bared il 27 luglio 2012.

Il compagno Abdel-Al ha detto che la cancellazione è stata una ammissione finale dell’innocenza del popolo del campo, che ha riconosciuto il sacrificio del sangue puro delle persone del campo, sangue che è stato versato nell’attacco al campo. Ha reso omaggio alle forze palestinesi e libanesi che hanno lottato per assicurare i diritti delle persone nel campo e di tutti i palestinesi in Libano. Si è rivolto ai movimenti giovanili, dicendo che sono gli eredi del movimento nazionale palestinese e che hanno mostrato la loro dedizione e il loro coraggio per tutto questo tempo, e non si stancheranno fino al completamento della ricostruzione di tutto il campo.

Abdel-Al ha aggiunto che “noi amiamo Nahr el-Bared, ma abbiamo un appuntamento con il ritorno, il ritorno in Galilea, in Palestina e in tutti i suoi villaggi e città, le persone di questo campo hanno risposto all’appello della marcia per il ritorno a Maroun al-Ras perchè non accettiamo nessuna alternativa alla Palestina. Noi siamo guardiani dei nostri diritti come Palestinesi, di generazione in generazione.”

Sorry, the comment form is closed at this time.